Archivio

31/05/2017
NO ALLE LARGHE INTESE, LAVOREREMO PER UNA NUOVA CA...
Ho sottoscritto convintamente nei giorni scorsi l'appello lanciato da Giuliano Pisapia. Ecco a voi il testo del documento: Di fronte ai te...
Continua >>
11/02/2017

MI IMPEGNERO' PER CAMPO PROGRESSISTA

L’intervista di Giuliano Pisapia, pubblicata ieri sul Corriere della Sera, è uno squarcio di luce in un momento  in cui la...
Continua >>

condividi CONDIVIDI

26/01/2017
PERCHÉ HO ADERITO AL GRUPPO DEMOCRAZIA SOLIDALE -...
Nel 2013, dopo l’esperienza da ministro delle politiche agricole nel governo Monti, decisi di seguire il percorso tracciato da quest&r...
Continua >>
01/04/2016
PERCHE' VOTERO' SI AL REFERENDUM DEL 17 APRILE
Mentre in tutto il mondo avanzato la scelta di un modello di sviluppo basato sui combustibili fossili e' sempre piu' messo in discussione, l...
Continua >>
31/03/2016
APPROVATA LA RISOLUZIONE SULLA CONTRAFFAZIONE DELL...
L’aula della Camera ha approvato all’unanimità la risoluzione della maggioranza sulla ‪‎contraffazione‬ ...
Continua >>
di 19 Next >>

Post

11/02/2017

MI IMPEGNERO' PER CAMPO PROGRESSISTA

MI IMPEGNERO' PER CAMPO PROGRESSISTA

L’intervista di Giuliano Pisapia, pubblicata ieri sul Corriere della Sera, è uno squarcio di luce in un momento  in cui la politica italiana sprofonda nel buio.

Pisapia torna a proporci l’idea di una politica fatta di valori e di onestà, aperta ed inclusiva, senza insulti ed anatemi, ma con una ben chiara identità.

L’idea di rimettere insieme una grande area progressista, composta di sensibilità diverse fra loro ma tutte unite nei valori di fondo, rappresenta una sfida appassionante.

Giuliano Pisapia ha già dimostrato in passato come sia possibile amministrare la cosa pubblica con trasparenza, coniugando la radicalità dei valori con il pragmatismo del buon governo, senza  sterili massimalismi.

L’intervista di ieri è un ottimo punto di partenza per una fase nuova della politica italiana, e sono certo che l’iniziativa di Pisapia saprà mobilitare nuove energie sul territorio, riavvicinando alla politica giovani e meno giovani.

Abbiamo estremo bisogno di un grande movimento progressista, che abbia come stella polare un nuovo modello di sviluppo, capace di creare  lavoro e ridurre le diseguaglianze, migliorando la qualità della vita e la tutela dell’ambiente. Un movimento capace di respingere  l’ondata dei populismi, impegnato nella costruzione di una Europa migliore, e non nella sua distruzione.

Ora comincia una fase impegnativa ma al tempo stesso stimolante durante la quale, raccogliendo l’invito di Pisapia, bisognerà confrontare in modo costruttivo le diverse esperienze e lavorare alla elaborazione del programma.

Scarica

scarica tema

Segui su

twitter

Agenda

Non ci sono eventi in programma
Vai all'agenda vai

Video

Foto

Vai alla photogallery vai